BOUQUET SPOSA

Pubblicato il 10/09/2016

Per ogni stagione ci sta il suo bouquet sposa e per ogni stagione ci sta il suo fiore. 

La scelta per il bouquet sposa è davvero vasta, dalle rose, alle peonie passando dalle gardenie fino ad arrivare a camelie, girasole ed ogni altro tipo di fiore che rispetti i vostri desideri.
Nella composizione del bouquet sposa che esistono delle regole "non scritte" che è consigliabile seguire.
Tali regole di buon gusto, così potremmo definirle, sono relative alla forma del bouquet - rotondo, a mano, a cascata -ai fiori di cui è composto e dal loro colore.
E’ opportuno realizzare un bouquet sposa che sia unico , infatti , è consigliabile utilizzare fiori diversi da quelli utilizzati per la chiesa o per gli allestimenti al ricevimento.
Quanto alla scelta del fiore, essa dipende innanzitutto dalla stagionalità delle specie. Oggigiorno è possibile trovare di tutto, ma è sempre meglio optare per fiori di stagione, anche per una questione economica.
Un altro importante criterio di scelta è dato dal colore, dalla forma e dal tessuto dell’abito, con il quale il bouquet sposa deve costituire un insieme armonioso. Ecco allora che se l’abito è bianco si utilizzeranno fiori della stesa tonalità.
Ugualmente deve avvenire nel caso di un abito di colore avorio, per il quale sono consigliabili fiori panna. Ai colori candidi è bene unire, per ottenere un effetto delicato, fiori in tinta pastello come il rosa e il giallino. Molte spose oggi amano osare con una macchia di colore rosso acceso.
Per finire, ricordatevi che l'abito a stile impero bene si sposa con fiori allungati, a baffo. L’abito a ballerina, al contrario, bene si accompagna con un bouquet dalle forme più tondeggianti.

Se volete scoprire le ultime tendenze per i bouquet sposa visita il nostro sito http://www.publiartgrandieventi.com/ per conoscere tutte le date degli eventi fieristici ove parteciperanno esperti del settore.